luglio 2024
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Ultimi articoli

Ultimi commenti

Rubriche

Pubblico dei lettori

 

rss

 

 

8 Novembre 2010

Videointerviste

Intervista a Luca Scacchetti

Videointerviste Marmomacc 2010 Umbrella
Crediti videointerviste Studiovisuale

Luca Scacchetti (Milano, 1952) si laurea alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1975. Nel 1978 fonda a Milano lo Studio Scacchetti che si occupa di progettazione architettonica, design, urbanistica: in ambito architettonico, lo studio ha realizzato numerosi interventi di edifici pubblici e privati, sia in Italia sia all’estero; in ambito di design, collabora con numerose e importanti aziende italiane ed europee nel campo del mobile, dell’illuminazione e dell’oggettistica.
Dal 1976 Scacchetti svolge con continuità anche una intensa attività in ambito didattico e culturale: ha insegnato presso il Dipartimento di Architettura dell’Istituto Europeo di Design a Milano, presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e presso il Politecnico di Milano. In campo di ricerca teorica, si è occupato della trasformazione del linguaggio architettonico milanese tra le due guerre, del carattere dell’architettura rurale in Lombardia, dei rapporti tra modernità e tradizione e della metodologia della progettazione.


Luca Scacchetti

Nell’ambito di Marmomacc 2010, Scacchetti ha ideato per Finstone uno stand dal forte carattere espressivo e simbolico. Il marmo trasmette i valori di una tradizione classica che dalla romanità si è evoluta fino ad oggi e di un potere testimoniale che racconta la storia della terra con le sue stratificazioni, in un processo che dura da milioni di anni. La possibilità di impiego della pietra in chiave ecologica è oggi più che mai importante: così, il materiale può essere utilizzato oltre che per le sue qualità figurative anche per la sua inerzia, per l’isolamento e la coibentazione.
Il padiglione ideato da Scacchetti propone una riflessione sul tema della monomatericità. Un unico materiale viene impiegato con diversi trattamenti superficiali, a significare la straordinaria capacità della pietra di interagire con la luce a seconda della lavorazione, dando vita a soluzioni figurative anche molto diversificate.

Chiara Testoni

Vai a:
Scacchetti
Finstone

commenti ( 0 )

stampa

torna su