giugno 2024
L M M G V S D
« Dic    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Ultimi articoli

Ultimi commenti

Rubriche

Pubblico dei lettori

 

rss

 

 

Videointerviste Convegno “Pietre dell’Identità”

[videointervista]04_int_lucca.swf[/videointervista]

Le videointerviste qui pubblicate sono state registrate lo scorso 15 gennaio, presso la Fondazione Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca, in occasione del Convegno “Pietre dell’Identità” che ha rappresentato il momento conclusivo del progetto territoriale interprovinciale “Pietre di Toscana”, promosso e coordinato da Lucense Scpa di Lucca e sostenuto nel 2006 dalla Regione Toscana (Assessorato alla Cultura, L.R. 33/2005, “Le età del presente”) con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Al progetto hanno inoltre partecipato i Comuni di Pietrasanta (LU), Seravezza (LU), Stazzema (LU), Minucciano (LU), Vagli di Sotto (LU), Capannori (LU), Borgo a Mozzano (LU), Villa Basilica (LU), Rapolano Terme (SI), Firenzuola (FI); la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; la Fondazione Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca; le associazioni Asart, Arkad ed Evocava di Lucca; il Museo dei Bozzetti di Pietrasanta; il Palazzo Mediceo di Seravezza; il Palazzo delle Papesse e i Magazzini del Sale di Siena; il Museo delle Pure Forme di Pisa; l’associazione Arte all’Arte di San Gimignano; l’associazione Opera Bianca di Carrara.
I protagonisti delle interviste sono: Alfonso Acocella, professore ordinario dell’Università di Ferrara e responsabile scientifico del progetto Pietre di Toscana; Lanfranco Binni, dirigente responsabile del settore Progetti Speciali per la Cultura della Regione Toscana; Alberto Campo Baeza, architetto e professore ordinario dell’Università di Madrid; Marco Carminati, giornalista de Il Sole 24 Ore, inserto culturale Domenica; Salvatore Settis, direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa. Nei mesi passati il blog ha rappresentato il luogo privilegiato di sviluppo, rappresentazione ed accumulo dei contenuti del progetto “Pietre di Toscana” e oggi, grazie a quest’ultima editazione on line, prolunga ancora una volta nella dimensione virtuale la vita degli eventi reali, aprendo un ulteriore spazio di approfondimento dei contenuti affrontati durante il convegno ma, soprattutto, potendo dar vita ad un auspicabile tavolo di confronto con i lettori grazie ai commenti che si possono stratificare al suo interno.

di Davide Turrini

logo_traartlogo_portofranco

commenti ( 0 )

stampa

torna su