ottobre: 2020
L M M G V S D
« Dic    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Ultimi articoli

Ultimi commenti

Rubriche

Pubblico dei lettori

 

rss

 

 

12 Marzo 2008

Eventi

VERSO LA PROGETTAZIONE STEREOTOMICA

fallacara.jpg
Giuseppe Fallacara, Rendering per VEMA, Venezia, 2006
Clikka sull’immagine per scaricare il poster

VERSO LA PROGETTAZIONE STEREOTOMICA
Lecture di GIUSEPPE FALLACARA | Università di Bari

13 MARZO 2008 ORE 11 AULA A4
IN COLLABORAZIONE CON VERONAFIERE MARMOMACC
CORSO DI COSTRUZIONI IN PIETRA A.A. 2007/2008
PROF. ALFONSO ACOCELLA PROF. VINCENZO PAVAN

Parlare di progettazione stereotomica significa assumere un paradigma teorico/pratico di riferimento atto alla realizzazione di architetture concepite secondo l’utilizzo di sistemi e/o elementi architettonici voltati resistenti per forma costituiti da unità discrete e giuntate a secco. Tale paradigma è ascrivibile alle tecniche tradizionali del costruire, specificamente in pietra e legno, ove il concetto del legamento delle parti costituenti la fabbrica rappresenta la cifra distintiva del carattere e dell’espressività architettonica.
La stereotomia oggi è purtroppo assente sia dalla pratica costruttiva sia dagli insegnamenti scolastici, risultando solo l’oggetto di parziali e isolate ricerche nell’alveo della storia della costruzione.
L’intervento si focalizzerà sulla possibilità di riannodare il filo tagliato delle ricerche sulla costruzione in pietra da taglio ricalcando le trame smagliate della cultura stereotomica al fine di riconsegnare la spinta creativa, in essa congenita, alla progettazione architettonica contemporanea.
Le argomentazioni marcheranno l’assoluta vitalità della lezione stereotomica proiettata, forse, in un nuovo avvenire.

Giuseppe Fallacara
Allievo di Claudio D’Amato Guerrieri, conduce attività di ricerca, in qualità di Ricercatore Universitario di Progettazione architettonica nella Facoltà di Architettura del Politecnico
di Bari, documentata da numerose pubblicazioni sul ruolo della stereotomia nella costruzione architettonica. È docente, presso la stessa Università, del corso di Composizione elettronica della progettazione architettonica 1/A, e tutore dei Laboratori di laurea relativi alla progettazione in pietra.
Espone alla 40° MARMOMACC, Mostra internazionale di marmi pietre e tecnologie, VERONAFIERE 2005 – Sezione “Marmo Arte Cultura” – il progetto/prototipo de l’escalier Ridolfi nella mostra L’Arte della Stereotomia. I Compagnons du Devoir e le meraviglie della costruzione in pietra a cura di Claudio D’Amato Guerrieri e Giuseppe Fallacara.
Espone alla 10° Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia 2006: sia nella sezione Architetture Stereotomiche all’interno della mostra di “Città di Pietra”, curata da Claudio D’Amato Guerrieri, sia per VEMA, la città nuova, Italia-y-2026, allestimento del Padiglione Italiano curato da Franco Purini.
E’ autore di:
– Claudio D’Amato Guerrieri, Giuseppe Fallacara, L’Arte della Stereotomia. I Compagnons du Devoir e le meraviglie della costruzione in pietra, Librairie du Compagnonagge, Parigi, 2005.
– C. D’Amato, G. Fallacara, Costruire con la pietra oggi, in Città di Pietra, Pietre di Puglia. Costruire in pietra portante, catalogo della 10. Mostra Internazionale di Architettura alla Biennale di Venezia, a cura di Claudio D’Amato Guerrieri, pp. 32-48, Marsilio, Venezia, Ottobre 2006.
– Giuseppe Fallacara, Verso una progettazione stereotomica. Nozioni di stereotomia, stereotomia digitale e trasformazioni topologiche: ragionamenti intorno alla costruzione della forma, Arcane Editrice, Roma, 2007.

Programma del Corso
Lectures
Brand Partners
Atelier di progettazione

In collaborazione con
faf.jpg veronafiere_logo.jpg marmomacc1.jpg

commenti ( 0 )

stampa

torna su