dicembre: 2017
L M M G V S D
« nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Ultimi articoli

Ultimi commenti

Rubriche

Pubblico dei lettori

 

rss

 

 

28 gennaio 2013

Opere di Architettura

Mario Botta
Cappella del Monte Tamaro, Rivera, Cantone Ticino, Svizzera

English version


Veduta dell’ingresso alla Cappella.

La Cappella, dedicata a Santa Maria degli Angeli, sorge a 1.530 metri di altitudineal bordo di un terrazzamento naturale sotto il quale si apre una grandiosa vista panoramica: lo sguardo spazia dal Lago di Lugano fino a Bellinzona per ridiscendere verso il Lago Maggiore.
Il santuario, sito in località Alpe Foppa, è raggiungibile mediante una cabinovia che parte da Rivera nel Canton Ticino e porta agli impianti sciistici del Monte Tamaro.
Per la sua collocazione, la costruzione riflette l’impostazione degli insediamenti tipici del paesaggio prealpino, sempre posti a presidio del territorio montano e a segnare il limite della condizione dell’habitat fra lo spazio modellato dall’uomo e la dimensione aperta del suolo naturale. Anche l’intervento architettonico al Monte Tamaro, come gesto che si spinge nella montagna, consolida la linea di demarcazione più elevata della presenza umana e contemporaneamente rende leggibile da quella cornice la distesa delle valli sottostanti.


Vedute dell’ingresso della Cappella con dipinti murali di Enzo Cucchi e del muro laterale in porfido.

Costruito in struttura di cemento con rivestimento in pietra di porfido, il manufatto, combinando un corpo cilindrico massiccio e un ardito ponte ad arco, coniuga l’idea del bastione con quella del belvedere. Il percorso verso la cappella si configura come una passerella che si proietta dalla montagna per 65 metri. All’altra estremità si raggiunge un belvedere posto sopra la struttura metallica che sorregge una campana. Da questo punto è possibile scendere lungo la copertura a gradoni della cappella fino a incontrare una scala, trasversale al ponte, che porta allo spiazzo dove si apre l’ingresso ad arco della cappella.
La cappella vera e propria è formata da un volume cilindrico, del diametro di 15 metri, il cui spazio interno risulta tripartito dall’attraversamento longitudinale, in alto, dei due setti murari che sostengono la passerella superiore e definiscono dunque all’interno un corridoio, con soffitto a volta, che conduce all’abside, spinta fuori dal volume cilindrico. Le due sezioni del soffitto ai lati della volta longitudinale seguono l’andamento dei gradoni esterni di copertura e presentano fessure orizzontali vetrate ricavate nelle alzate dei gradini, dalle quali entrano tagli di luce. Una luce zenitale inonda invece la piccola abside, dipinta da Enzo Cucchi con l’immagine di due mani incise su un fondo blu che sfuma nel bianco verso il cielo e nel nero verso il pavimento.


Veduta laterale e interno della Cappella con dipinto murale di Enzo Cucchi.

Ai piedi delle pareti semicircolari si aprono due serie di undici finestrelle per lato, che offrono squarci di vista verso il panorama sottostante.
A rendere forte la presenza dell’opera e a darle un carattere monumentale così deciso contribuisce indubbiamente la scelta della pietra come materiale che ricopre interamente la struttura e in parte la costituisce. Tanto più che si tratta di conci di porfido a spacco o lavorati di punta, murati a paramento continuo in corsi regolari di diversa altezza.
Per il coronamento delle murature e le ghiere degli archi si sono usati elementi massicci. Anche le pavimentazioni sono in lastre dello stesso materiale, per cui l’effetto complessivo è quello di una solida fortificazione di pietra, una rielaborazione della stessa roccia da cui la forma emerge.


Assonometria e sezioni longitudinali e trasversali.

di Werner Oechslin

Scheda tecnica
Località

Alpe Foppa 1567 s.l.m.
Comune di Rivera, Cantone Ticino, Svizzera
Committente
Egidio Cattaneo, Rivera
Data di progettazione
1990
Data di realizzazione
1992-1995
Progettazione
Mario Botta
Collaboratori
Dominique Sganzini
Paolo Merzaghi
Direzione lavori
Massimo Moreni, studio Mario Botta
Ingegnere civile
Ingg. Passera e Pedretti, Bellinzona
Impresa di costruzione
Bignasca Contractor, Lugano
Ditta fornitrice pietra
Capa Porfido da Albiano s.r.l., Trento, Italia
(porfido piano cava, a pavimento lastre di pietra fiammata)

Rieditazione tratta da Pietra su pietra, a cura di Vincenzo Pavan pubblicato da Marmomacc

Per una documentazione completa dell’opera architettonica scarica il pdf

Vai a Mario Botta

commenti ( 0 )

stampa

torna su